in

Se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno (anche no)

Ci segnalano un post col ritorno della bufala del “Se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno”. Fake news vecchia quanto Internet, se non di più, riletta in salsa North Stream.

La fake news riunisce in sé la fake news vintage del “gas impuro” con la teoria (affrontata dai colleghi di EDMO in diversi stati europei, con probabile origine filorussa) secondo cui le autorità del gas dei singoli stati stiano ingannando i cittadini vendendo loro prodotti adulterati e/o a prezzi gonfiati incolpando la Russia.

Se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno (anche no)

L’appello dichiara

Se la fiamma è azzurra, tutto bene il gas è miscelato bene e la temperatura della fiamma si aggira intorno ai 1500-1700 gradi celsius. Se le fiamme, invece, sono arancioni/rosse vi stanno vendendo gas mischiato ad una dose maggiore di ossigeno, con il risultato di una temperatura minore di fiamma intorno ai 900-1200 gradi celsius e quindi con un maggior consumo di gas per riscaldare le stesse pietanze…. ed il contatore gira per più tempo facendovi aumentare i costi di consumo!

E ovviamente parliamo di una fake news impossibile secondo le leggi della fisica.

Se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno (anche no)

Se Eni o ogni altra compagnia del Gas Europea mischiasse ossigeno alle condutture del gas, il solo costo necessario per mantenere operativi i compressori da utilizzare renderebbe tale tipo di “truffa” più costosa che semplicemente distribuire il gas, nonché pericolosa e pronta a trasformare ogni conduttura in una bomba pronta ad esplodere.

In un passato ormai archiviato, laddove le forniture di gas domestico non arrivavano in tutte le città, era possibile fosse venduta la c.d. “aria propanata”, una miscela di aria e propano che è diventata origine di tutte le fake news relative al gas per uso domestico “allungato” come il vinello dell’oste disonesto.

Attualmente, esiste una sola ragione per cui la fiamma dei vostri fornelli possa essere rossa e non blu.

I vostri fornelli.

Il colore della combustione viene infatti variato sì dall’ossigeno, ma anche dalle impurità.

Nei nostri bruciatori un piccolo tubicino “aggiunge” dell’ossigeno al bruciatore per una migliore combustione. Qualora tale meccanismo non funzioni come si deve, il piano cottura non effettuerà la miscela nel modo corretto dando origine ad una fiamma gialla e meno “performante”.

Parimenti ugelli “contaminati” da sporcizia e/o detergenti non correttamente risciacquati comporterà una fiamma di un colore anomalo, perché il fornello starà brucando sporcizia e impurità.

Ai nostri nonni e bisnonni si chiedeva di sostenere lo sforzo bellico con grandi rinunce e sostegno economico: tutto quello che ci viene chiesto è pulire la cucina senza incolpare improbabili complotti per cui se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno per lo stato del nostro fornello.

L’articolo Se la fiamma è gialla ci vendono gas mischiato con l’ossigeno (anche no) proviene da Bufale.

What do you think?

Written by Bufale.net Team

Roma, Tardelli contro Mourinho: duro attacco dell’ex calciatore

Fiat Panda 4×4: il restomod tutto all’italiana è un lusso

Fiat Panda 4×4: il restomod tutto all’italiana è un lusso