in

PISTOIA – La gastroenterologia italiana in Europa: il dottor Paolo Montalto eletto nello United European Gastroenterology

Il dottor Montalto designato da AIGO Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti digestivi Ospedalieri come possibile candidato per l’Italia, è stato eletto quale nuovo componente del Meeting of Members di UEG, organo esecutivo con compiti scientifici ed istituzionali.

Specializzato in gastroenterologia ed endoscopia digestiva, il dottor Montalto ha focalizzato la sua ricerca sulle epatopatie croniche e sul trapianto di fegato, ed è attualmente membro della Commissione “Gravi Insufficienze d’Organo” dell’Organismo Toscano per il Governo Clinico.

Conclusosi da pochi giorni l’incarico nel Consiglio Direttivo Nazionale AIGO, si apre per Montalto un nuovo stimolante percorso.

Tra i punti salienti del mandato, che avrà durata di quattro anni, la diffusione del corretto stile di vita essenziale nella lotta all’obesità, sia in ottica di esercizio fisico e corretta alimentazione (“ingest the best” è uno dei nuovi motti di UEG), sia in ottica di screening del cancro colo-rettale, con lo scopo di implementare l’informazione e l’adesione a livello europeo.

“Sono stato onorato dalla proposta di Aigo, per rappresentare l’Italia nell’ambito dell’UEG che riunisce più di 50 nazioni e oltre 30 mila specialisti di ogni settore della gastroenterologia.- Afferma Montalto – La mia candidatura è stata condivisa dalle due società italiane in UEG: AIGO e SIGE (che rappresenta la gastroenterologia universitaria). Questo, oltre a rappresentare un motivo di orgoglio aggiuntivo, sottolinea l’importanza di un impegno corale, rafforzato e condiviso, indispensabile per promuovere al meglio la salute gastroenterologica dei nostri cittadini.

Sono stati anni molto difficili per la vita associativa a causa delle restrizioni che la pandemia ci ha imposto, ma nello stesso tempo bellissimi perché siamo stati capaci di mantenere attivo e determinante il ruolo del sodalizio. Spero che sia finalmente il momento di poter riparlare di progetti di fellowship europei, di scambi culturali, in modo che molti giovani colleghi possano ripetere un’esperienza simile alla mia al Royal Free Hospital di Londra. Sono esperienze che non si chiudono con il periodo formativo in sé, ma che aprono spazi per collaborazioni e progetti condivisi successivi fra i vari Paesi.” Conclude il dottore.

La UEG sta lavorando all’ambizioso progetto della stesura del Libro Bianco della Gastroenterologia Europea: l’Italia è chiamata a contribuire all’approfondimento della conoscenza delle malattie digestive, del loro grandissimo impatto epidemiologico e sociale e della loro migliore gestione attraverso la diffusione dei più avanzati protocolli diagnostici e terapeutici. Un ruolo di tutto rilievo che, secondo il Dottor Montalto l’Italia è pronta ad affrontare grazie agli importanti risultati ottenuti contenuti nel Libro Bianco AIGO, consegnato nel 2019 anche al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“L’elezione del dottor Montalto a questo prestigioso incarico europeo, è per noi motivo di grande soddisfazione ed è un giusto riconoscimento al professionista e all’uomo che porterà in questa nuova esperienza tutta l’energia e l’entusiasmo che abbiamo fortemente apprezzato nel corso del suo mandato di consigliere nazionale”, conclude il presidente di AIGO dottor Marco Soncini .

What do you think?

Written by Redazione

Mafia, maxi sequestro al boss: “Legato al clan dei barcellonesi”

Catania, due scippi in pochi minuti: arrestato