in

Parlare di pace in tempo di guerra

Di seguito il comunicato stampa dei Testimoni di Geova sul congresso annuale il cui tema è “Cercate la pace”.

“Nei fine settimana di luglio e agosto si sta svolgendo online il congresso annuale dei Testimoni di Geova. Il tema dell’evento in corso in tutto il mondo è “Cercate la pace”. Vi stanno assistendo tra i 15 e i 20 milioni di persone inclusi gli oltre 1500 fedeli e simpatizzanti della provincia di Potenza. Uno dei momenti più attesi è il battesimo dei nuovi fedeli per immersione totale in acqua. La cerimonia segue il modello descritto nei Vangeli del battesimo di Gesù, che si immerse nel fiume Giordano.

Per ragioni di cautela sanitaria, i battesimi sono stati organizzati in piscine private, al mare, nei fiumi o nei laghi rispettando le norme di sicurezza. A battezzarsi non sono i bambini ma uomini e donne, giovani e anziani che, dopo avere studiato la Bibbia, hanno deciso di diventare Testimoni di Geova.

Daniela, 40 anni, racconta perché ha deciso di diventare Testimone di Geova: “Ho sempre avuto un forte senso di giustizia. Mi sono laureata in giurisprudenza e ho fatto anche politica pensando di poter essere socialmente utile. Tuttavia, ero sempre delusa da quello che vedevo. Quando sono diventata mamma del mio primo figlio, mi sono resa conto che era importante fare scelte diverse per assicurargli un futuro migliore e quindi ho deciso di conoscere meglio Dio e la Bibbia. Molte scelte che ho fatto nella vita mi hanno solo procurato problemi e delusioni; al contrario conoscere Dio e il suo proposito ha cambiato le mie prospettive e oggi sono davvero felice di poter condividere la mia esperienza con altri!”

Lo scorso anno i nuovi battezzati in Italia sono stati 3.152, nel mondo 171.393. Tutti sono invitati a seguire l’evento dal sito jw.org, o tramite l’applicazione gratuita JW Library, nella sezione JW Broadcasting, oppure su varie piattaforme di streaming. Il programma è gratuito e non è richiesta alcuna registrazione.

What do you think?

Written by Giusi Cavallo

Samantha Migliore morta dopo l’iniezione di silicone al seno, subito a processo Pamela Andress

Il sentiero del silenzio, l’unico cammino al mondo dove non si parla