in

Palermo, i 5 stelle attaccano Lagalla per l’abbraccio di Dell’Utri e Cuffaro

PALERMO – Dopo settimane di farsa, il centrodestra ha scelto il candidato sindaco di Palermo, un politico di razza che vorrebbero presentare come civico, già assessore di Musumeci, ‘benedetto’ da Marcello Dell’Utri, fondatore di Forza Italia, nonché condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa, e abbracciato e sostenuto da Totó Cuffaro, già condannato a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato alla mafia”. Lo dicono in una nota i parlamentari di Palermo del Movimento 5 Stelle.

“Un’ammucchiata politica che mette dentro pure la Lega di Salvini, diventata magicamente Prima L’Italia, e che certamente non ingannerà i cittadini nascondendosi dietro un nuovo nome e il falso civismo di Lagalla. Confidiamo nella memoria e nella voglia di guardare al futuro dei nostri concittadini per il bene della nostra città”, concludono.

Articolo Palermo, i 5 stelle attaccano Lagalla per l’abbraccio di Dell’Utri e Cuffaro su Live Sicilia.

What do you think?

Written by redazione

Mengoni, Marracash ed Elodie: che line up al Party Like a Deejay

Catania, l’Udc è pronta a tornare a Palazzo degli Elefanti: i nomi