in

No! Nel 1977 i climatologi non avevano predetto una nuova era glaciale, la copertina del Time è un fake

Le condivisioni negazioniste del cambiamento climatico su Facebook, da parte della setta complottista dei ViVi (V_V), suggerisce una contraddittoria correlazione con gli interessi delle lobby impegnate da anni a sminuire il fenomeno e la nostra responsabilità (ne abbiamo trattato qui). A dimostrazione del fatto che quando si combatte contro cospirazioni fasulle, poi il rischio è quello di trovarsi inconsapevolmente a fare il gioco di chi il potere lo usa davvero per sviare dalla verità. Nella nostra analisi prendiamo come esempio il meme, condiviso recentemente dai ViVi, dove si vedono due copertine della rivista Time: nella prima risalente al 1977 si annuncia una «imminente era glaciale»; nella seconda del 2008 si parla invece di «guerra contro il riscaldamento globale». Vediamo di cosa si tratta realmente.

Per chi ha fretta:

Un meme condiviso dai ViVi mostra una copertina di Time del 1977 a confronto con un’altra del 2008, nella prima si parla di imminente era glaciale, nella seconda di riscaldamento globale.La prima copertina è stata artefatta e retrodatata, risale infatti al 2007 e nel titolo si parla di una guida al riscaldamento globale.Il 99% degli scienziati che studiano il clima è concorde nel ritenere il cambiamento climatico un fenomeno reale, la cui responsabilità è umana.

Analisi

Riportiamo innanzitutto la didascalia che accompagna il meme:

Rivista TIME:
1977 -> “Come possiamo sopravvivere all’imminente era glaciale”
2008 -> “Come possiamo vincere la guerra contro il riscaldamento globale”.

L’accostamento delle due copertine è originato oltre due anni fa negli ambienti negazionisti americani, come possiamo evincere dal fact-checking dei colleghi di Climate Feedback nel dicembre 2019. La didascalia originale, il cui autore rimane sconosciuto, riassume efficacemente la narrazione, volta a instillare un “legittimo” dubbio:

Lo stesso identico gruppo di “esperti” che ha affermato che si trattava di un raffreddamento globale nel 1977 ora afferma che si tratta di un riscaldamento globale, puoi facilmente capire perché sono scettico.

Il problema è che la copertina – datata 1977 -, è stata alterata. Lo spiega molto bene la rivista Time, che aveva smentito il meme già nel settembre 2019, mostrando quella originale ad alta risoluzione, dove la didascalia è ben diversa, così come la data, infatti quella edizione risale al 2007:

La guida di sopravvivenza al riscaldamento globale

TIME | La copertina originale dell’aprile 2007.

Conclusioni

Il meme condiviso dagli affiliati alla setta dei ViVi (V_V) è in realtà un palese fotomontaggio – con annessa retrodatazione, dal 2007 al 1977 -, smentito già da oltre due anni.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche:

Cambiamento climatico: a luglio migliaia di morti in più in Europa per il caldo recordIl Tirreno caldo come i Tropici. Il meteorologo: «Così aumenta il rischio uragani nel Mediterraneo»L’appello degli scienziati ai politici per il clima. Il Nobel Parisi: «Votate chi si batte per l’ambiente»Cambiamento climatico, le bufale sulla traversata delle Alpi di Annibale e gli elefantiLe nuove “vittime” dei negazionisti? I meterologi. Così si alimentano le bufale sul clima

L’articolo No! Nel 1977 i climatologi non avevano predetto una nuova era glaciale, la copertina del Time è un fake proviene da Open.

What do you think?

Written by Juanne Pili

Salmonellosi, alcune ricette preparate con le uova aumentano i rischi, ecco come evitare l’infezione

UFFICIALE – Roma, ancora un colpo dopo Dybala: dal PSG arriva Wijnaldum