in

Nasce la prima mozzarella di bufala altoatesina

Ci sono voluti tre anni di ricerca e sperimentazioni ma la prima mozzarella di bufala altoatesina è realtà. Oggi è stata presentata dal caseificio Amò che ha messo in piedi il progetto di un prodotto di eccellenza assieme al maso Untermigler di Soprabolzano sull’Altopiano del Renon. Qui lavora la giovane coppia Simon ed Elisabeth Döwa che ha dato ospitalità a 5 giovani bufale. “Dopo due anni sono nati i primi vitellini – racconta il fondatore di Amò Omar Signori – e abbiamo deciso di raccogliere la sfida ed iniziare a lavorare il latte di bufala nel caseificio a Cardano”. “Le bufale – continuano Simon ed Elisabeth – si nutrono solo di erba e fieno con piena libertà di pascolo. Sono animali molto intelligenti e sensibili”.

LAVORAZIONE ARTIGIANALE

Il processo di produzione è stato seguito dal secondo socio Denis Plazzer: “Il metodo di lavorazione è artigianale con fermentazione lunga che ci permette di ottenere un prodotto delicato ma intenso nel gusto e altamente digeribile”. Soddisfatto l’assessore provinciale Arnold Schuler: “Si tratta di un nuovo prodotto che possiamo introdurre nell’economia circolare territoriale valorizzando le nostre risorse”. Tra i primi luoghi dove si potrà assaggiare questa nuova specialità (oltre al negozio di Amò in via Milano a Bolzano) ci sarà anche la pizzeria Il Corso in piazza Vittoria.

L’articolo Nasce la prima mozzarella di bufala altoatesina proviene da BZ News 24.

What do you think?

Written by Alan Conti

Scappano dai carabinieri e si schiantano contro il guardrail: un morto

Alessia tolta ai genitori e morta annegata: “Indagare su giudici”