in

Lugano Plan B: 1 Bitcoin in palio! | Ci pensano Tether e…

Tether mette in palio 1 Bitcoin da distribuire a tre utenti che parteciperanno a Plan B Forum, evento in programma a Lugano il 28 e 29 ottobre prossimi. La lotteria premierà con 0.4 $BTC il possessore di uno dei biglietti ad accesso illimitato, mentre saranno estratti due premi da 0.2 $BTC tra chi avrà acquistato un ingresso base.

L’iniziativa assume i toni di una celebrazione nella celebrazione, con lo stable di Paolo Ardoino che si prende così un palco d’onore proprio nel momento in il prestigioso foro conferisce idealmente a Lugano i galloni di crypto hub elvetico.

Un altro ottimo segnale per Bitcoin, che proprio nella città svizzera troverà ospitalità. Possiamo investire su $BTC anche con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP delle PIATTAFORME incluse – intermediario che ci permette di operare su 476+ cripto asset scelti tra i migliori.

E abbiamo anche il top sugli strumenti: abbiamo infatti MetaTrader 4 e TradingView, piattaforme che vengono utilizzate anche dai pro del trading su altri mercati. E possiamo anche operare con il WebTrader che permette di accedere all’intelligenza artificiale esclusiva del gruppo. Con 20€ di investimento minimo possiamo passare al conto reale.

Ancora Lugano, ancora Tether, ancora Bitcoin

Lugano crypto hub svizzero e con ogni probabilità anche europeo, almeno geograficamente parlando. Anche perché, politicamente, gli Stati confinanti sembrano volersi dare la blockchain sui piedi a ogni tentativo di regolamentazione. Ma questa, seppur vicina, è un’altra storia.

Arriva il Plan B, e anche un ricco premio

Quella che vi raccontiamo oggi invece ha il sapore della celebrazione, con Tether che mette in palio 1 $BTC in occasione di Plan B Forum, in scena il 28 e 29 ottobre a Lugano, a due passi dai nostri confini.

Il Bitcoin in palio sarà così distribuito: 0.4 $BTC andranno a un partecipante, estratto tra chi possiede uno dei biglietti all-access/cyberpunk, mentre due premi da 0.2 $BTC finiranno nelle mani di altrettanti utenti che hanno acquistato un ingresso general/student.

O meglio, finiranno nei loro wallet, per essere più precisi. Ma torniamo sul pezzo: l’operazione assume i contorni di una celebrazione nella celebrazione, come accennavamo in apertura. Lo stablecoin con la maggior capitalizzazione di mercato si pone sotto i riflettori di una manifestazione dal valore intrinseco importante.

Il nostro è un gesto simbolico, attraverso il quale intendiamo incentivare quante più persone possibile all’adozione e all’utilizzo di criptovalute. La divulgazione è alla base di una futura partecipazione, vogliamo fare da catalizzatore perché ciò avvenga.

Così sintetizza Paolo Ardoino a proposito dell’iniziativa che porta il nome del suo stablecoin. Un personaggio che non manca di riempire le news di comparto, e non solo per i risultati di Tether sui mercati.

Abbiamo parlato con lui in uno streaming risalente a qualche settimana fa, quando le vicende di Lugano tenevano banco insieme alle tematiche legate agli stablecoin e ai grotteschi tentativi di regolamentazione in quel di Bruxelles.

Lugano domina la scena

Un personaggio centrale in tutta la vicenda Plan B, tanto da ufficializzare il passaggio della città svizzera al lato oscuro della forza insieme al primo cittadino Michele Foletti. È in questo scenario che va inquadrata l’iniziativa che vi raccontiamo oggi, e che fa da contorno alla seconda delle due celebrazioni di cui sopra.

Il concilio che ospiterà personaggi di spicco provenienti da ogni angolo dell’universo DeFi e criptovalute, rappresenterà anche un momento per sottolineare idealmente lo status di crypto hub di cui Lugano può fregiarsi in patria.

Una sorta di ufficializzazione non ufficiale, passateci il gioco di parole, che va in scena in una terra decisamente attiva e molto avanti, in materia, soprattutto se guardiamo appena al di fuori dei confini nazionali. Plan B assume quindi maggior rilievo proprio perché la Svizzera è sempre più una conferma per exchange e operatori di comparto, favorendo un ambiente stimolante ma anche fortemente competitivo.

A conferma di cotanto fermento troviamo il caso Nomura, che ha scelto proprio la Confederazione Elvetica per espandere il suo business nel comparto delle criptovalute. Il tutto anche per rendere un’idea dell’ambiente in cui andrà in scena Plan B Forum, che ospiterà tra gli altri nomi del calibro di Stella Assange e Milena Mayorga, ambasciatrice di El Salvador negli States.

L’articolo Lugano Plan B: 1 Bitcoin in palio! | Ci pensano Tether e… proviene da Criptovaluta.it®.

What do you think?

Written by Paolo Sorgi

Peugeot profeta in patria? La classifica non lascia spazio a dubbi

Peugeot profeta in patria? La classifica non lascia spazio a dubbi

GTA 6 leak: un arrestato in UK, ha 17 anni