in

La Mining Farm Compute North Dichiara Fallimento

Compute North, una delle maggiori società di mining, ha dichiarato bancarotta e il presidente si è dimesso. La società ha debiti per 500 milioni di dollari verso 200 creditori.

Compute North a febbraio aveva annunciato un aumento di capitale di 385 milioni di dollari, non sufficienti evidentemente per far fronte al crollo del prezzo di bitcoin e ai costi dell’energia.

Potrebbe generarsi adesso un effetto domino poiché Compute North è uno dei maggiori fornitori di data center per miner e ha molteplici accordi con altre grandi mining farm.

In una nota si legge:

“La società si è appellata al Capitolo 11 per avere l’opportunità di stabilizzare le attività e attuare un processo di ristrutturazione completo che ci consentirà di continuare a servire i nostri clienti e partner e di effettuare gli investimenti necessari per raggiungere i nostri obiettivi strategici.”

Il CEO Dave Perrill si è dimesso all’inizio di questo mese, ma continuerà a far parte del consiglio; sarà sostituito da Drake Harvey, che è stato direttore operativo nell’ultimo anno.

Compute North ha quattro strutture negli Stati Uniti: due in Texas e una in South Dakota e Nebraska. Tra i partner dell’azienda figura Marathon Digital (MARA), dove Compute North ha portato in linea 40 megawatt (MW) di un impianto eolico da 280 MW.

Compass Mining, società di servizi di hosting e brokeraggio per il mining di bitcoin, ha anche affermato di recente che lavorerà con Compute North su una partnership di hosting da 75 MW per il suo data center di Granbury, in Texas. Compass ha affermato in un tweet che sta esaminando le petizioni di fallimento e Compute North ha informato la società che l’istanza di fallimento depositata non dovrebbe interrompere le operazioni di mining.

Anche la società di mining Hive Blockchain (HIVE) ha stipulato un accordo con Compute North per una capacità di mining di 100 MW. Giovedì le azioni di Marathon sono scese leggermente nelle contrattazioni post-mercato, mentre Hive è rimasta invariata.

Ulteriori accordi firmati da Compute North includevano Atlas Mining con sede a Singapore, la cinese The9, BitNile Holdings (NILE), Bit Digital (BTBT) e Sphere 3D (ANY).

Scopri uno dei robot di trading più gettonati quest’anno e comincia gratis!

Articoli rilevanti

Nft, Giullini Non Mantiene la Promessa di Rimborsare
Cryptohopper recensioni. Funziona?
Giullini della New Financial Technology Promette Rimborsi
Puglia, Nasce The TOMS per la Promozione Turistica tramite NFT

The post La Mining Farm Compute North Dichiara Fallimento appeared first on Cryptorobin.it.

What do you think?

Written by cryptoaugusto

Bruxelles frena, nessuna interferenza sul voto. Bufera sulle parole di Berlusconi

Elezioni, Bonetti “Abbiamo la possibilità di voltare pagina”