in

INPS: lavoratori calcolano male contributi, finalmente online il sito per sapere quanti contributi hai

Sapere quanti contributi effettivamente si hanno è estremamente importante per i futuri pensionati.

Infatti sapere quanti contributi si hanno aiuta non soltanto a poter prevedere quando si potrà andare in pensione ma aiuta anche a capire quale opzione sia più conveniente.

ANSA

Infatti oggi ci sono tante opzioni a disposizione dei futuri pensionati ma per capire quale di queste possa essere più conveniente è proprio necessario sapere quanti contributi effettivamente si hanno.

Attenzione ai calcoli errati

Può sembrare assurdo ma l’INPS in realtà sottolinea che tanti pensionati hanno un’idea falsata dei contributi che hanno.

Pixabay

Cerchiamo di capire come fare a sapere veramente quanti contributi si hanno ma soprattutto cerchiamo di capire come utilizzare queste informazioni. Sapere il proprio estratto conto contributivo aiuta non soltanto a capire quando si potrà andare in pensione ma aiuta anche a capire quanto ammonterà questa pensione. Infatti alcuni italiani teoricamente potrebbero anche andare in pensione ma proprio tramite l’estratto conto contributivo si rendono conto che questa pensione sarebbe molto misera e così continuano a lavorare.

Importante sapere i giusti contributi che si hanno

Quindi per questi anche per altri motivi sapere qual è il proprio estratto conto contributivo è veramente fondamentale. Eppure molti esperti del mondo delle pensioni sottolineano come gli italiani molto spesso abbiano un’idea tutta loro degli anni di pensione che hanno a disposizione e di conseguenza rischiano seriamente di poter sbagliare i calcoli non solo sull’età della pensione ma anche sul quale opzione sia più conveniente. Soprattutto l’estratto conto contributivo serve proprio nel caso della pensione anticipata.

Due modi per sapere i contributi esatti

Ma vediamo come fare a sapere il proprio estratto conto contributivo. In realtà ci sono due modi. Il primo è quello di andare sul sito dell’INPS e di autenticarsi tramite lo SPID. In questo modo andando sulla apposita voce si potrà andare proprio a richiedere l’estratto conto contributivo. L’estratto conto arancione è quello dei dipendenti pubblici, l’estratto conto blu è quello dei lavoratori privati, l’estratto conto verde è quello della gestione separata. Ma oltre a questa modalità c’è anche la possibilità di richiedere ecocert direttamente all’INPS. Tramite questo documento si potrà avere la certezza sui contributi che effettivamente si sono versati. Queste due modalità sono le uniche due ufficiali alle quali fare riferimento per conoscere i propri contributi. Qualsiasi altra rischia di essere fuorviante.

L’articolo INPS: lavoratori calcolano male contributi, finalmente online il sito per sapere quanti contributi hai proviene da Ilovetrading.it.

What do you think?

Bonus spesa di 200 euro: non serve l’ISEE, è sufficiente un unico requisito

Brutta sorpresa per le pensioni giornalisti: il messaggio Inps fa piena luce sui nuovi obblighi