in

In autostrada, nelle stazioni e sulla Rai: il Molise è ovunque

Gli spot sulla Rai hanno totalizzato quasi 36 milioni di contatti lordi, 80 pannelli pubblicitari (i publiroute) sono distribuiti in 40 stazioni di servizio da Termoli a Milano, Venezia, Firenze, Roma e Napoli (fino al 23 febbraio prossimo) e poi la campagna nelle Grandi Stazioni: infopoint e albero di Natale personalizzato a Napoli, Milano e Roma Termini, in queste e altre dieci (le principali in Italia) le immagini del Molise vengono proiettate su maxiled che catturano l’attenzione (di cui la società Gs Retail sarà in grado documentare, in numeri, anche quanta attenzione hanno catturato).
«Il Molise oggi c’è e si fa sentire», ha detto il presidente della Regione Donato Toma ieri mattina nell’Auditorium di Palazzo Gil per sintetizzare i riscontri e le ultime iniziative attivate di quella che è stata definita dal governatore stesso e dall’assessore al Turismo Vincenzo Cotugno «la più campagna di promozione più grande di sempre».
«La “destinazione Molise” di cui parlavamo all’indomani del nostro insediamento oggi è reale, definita, appetibile, unica. Abbiamo investito tanto in termini di promozione del nostro meraviglioso territorio, lo stiamo facendo ancora di più in questi giorni. La risposta dei turisti è notevole e il nostro orgoglio si riflette in quello di tanti molisani che vivono fuori e che sono fieri della visibilità che abbiamo conquistato», ha proseguito Toma. «Dalla politica dei piccoli passi quando con l’assessore Cotugno abbiamo cominciato a lavorare sulle strategie che ci avrebbero dovuto tirare fuori dal triste primato di regione meno conosciuta, e per questo poco apprezzata», ancora le parole del presidente, a un’operazione «coinvolgerà anche i turisti non italiani che attraversano gli snodi ferroviari e autostradali del nostro Paese».
Una scommessa vinta, ha rivendicato anche Cotugno, ricordando come il turismo è stato uno dei settori che ha più sofferto per la pandemia (e oggi ancora per la crisi energetica e la guerra). Ma proprio dalle limitazioni Covid, dall’impossibilità di andare all’estero, il Molise ha tratto spunto per lanciarsi come “destinazione” ideale. «L’investimento della giunta ha avuto successo, con questa campagna nelle stazioni abbiamo voluto fare di più. Inoltre, dal 27 novembre al 3 dicembre ci sarà il terzo spot in onda sulle reti Rai.
L’ultimo, per la stagione estiva 2023, è in programma a marzo». In sala, tra gli altri, i sindaci di Pietrabbondante, Agnone, Castel San Vincenzo e Roccamandolfi. Cotugno ne ha approfittato per un rinnovato appello a tutti gli amministratori.
Il brand Molise vince, ha detto, se ci crediamo tutti. Allo stesso tempo, il successo di una campagna – come per gli spot – è il successo dell’intero territorio. «I campanilismi non trovano spazio nelle iniziative di promozione. Basta guardare quelle realizzate da altre regioni», ha spiegato rispondendo alle polemiche che, come sempre, hanno accompagnato il nuovo spot.
I numeri e i riscontri della presenza del Molise negli hub ferroviari e fuori dagli autogrill sono stati forniti da Vincenzo Citarella, responsabile Rapporti con la Pa della Grandi Stazioni Retail e da Giuseppe De Dominicis, referente della società che ha curato il progetto sulla rete Autostrade per l’Italia.

The post In autostrada, nelle stazioni e sulla Rai: il Molise è ovunque appeared first on PrimoPiano Molise.

What do you think?

Written by Ppm

Scontro tra auto e furgone a San Bernardo d’Ivrea, due feriti

Ad Ancona la conferenza regionale delle Autorità di Pubblica Sicurezza