in

Il colosso finanziario entra nel mondo cripto con l’ETF (SCTE), investitori in delirio

Charles Schwab, una grandissima piattaforma di investimento, è recentemente entrata nel mercato delle criptovalute con il suo primo prodotto, lo Schwab Crypto Thematic ETF (SCTE).

L’SCTE darà agli investitori l’accesso alle aziende che si occupano di criptovalute e altri asset digitali su scala globale.

Adobe Stock

Altre buone notizie per il settore delle criptovalute quando il gestore patrimoniale a servizio completo Charles Schwab, che attualmente gestisce 6,83 trilioni di dolalri di asset dei clienti, annuncia che metterà alla prova le acque della criptovaluta con il proprio Crypto Thematic Index.

L’ETF di criptovalute più conveniente sul mercato

L’SCTE è l’ETF relativo alle criptovalute più conveniente sul mercato. In merito al nuovo ETF lanciato dalla sua attività, David Botset, Managing Director, Head of Equity Product Management and Innovation di Schwab Asset Management, ha dichiarato:

“Siamo entusiasti di poter offrire agli investitori lo Schwab Crypto Thematic ETF, che si differenzia dagli altri ETF relativi alle criptovalute attualmente disponibili sul mercato. Diverso in quanto utilizza l’elaborazione del linguaggio naturale per identificare, selezionare e ponderare i componenti in base alla rilevanza di un’azienda per il ecosistema crittografico.”

Botset ha poi aggiunto che rispetto agli ETF sulla tecnologia blockchain, che possono avere un’esposizione significativa a società multinazionali coinvolte nella blockchain, l’indice STCE è progettato per tracciare e può offrire un’esposizione più mirata alle società focalizzate sulle criptovalute. Questo nuovo ETF è, secondo il portavoce, una fantastica illustrazione di come utilizziamo la nostra base scalabile e le nostre competenze fondamentali per innovare a vantaggio dei clienti con esigenze sempre più specializzate.

Un team di ricerca Schwab ha creato l’STCE, che combina modelli sistematici, intelligenza artificiale e intuizione umana.

Non tiene traccia direttamente delle criptovalute, ma offre agli utenti l’esposizione a una serie di attività commerciali legate a queste. Ad esempio figurano la convalida dei meccanismi di consenso per il mining, lo staking o il trading di criptovalute. Oltre a molte  altre risorse digitali. Un’altra possibilità è quella di consentire l’acquisto o la vendita di beni utilizzando criptovalute e altre risorse digitali. In ultimo lo sviluppare, diffondere o implementare applicazioni blockchain o DLT in nuove valute o risorse digitali.

The post Il colosso finanziario entra nel mondo cripto con l’ETF (SCTE), investitori in delirio appeared first on CriptoMercato.it.

What do you think?

Written by Michele Felice

Voyager Digital to Resume Withdrawals Over a Month After Halting Activities

Dogecoin: Musk Is Asked for View on Crypto, Explains Why He Mainly Supports’ $DOGE