in

Crema anticellulite, l’importanza di scegliere quella giusta: i consigli fondamentali

Come si individua la migliore crema anticellulite per dire addio al fastidioso inestetismo della pelle? Scopriamo i consigli per risolvere il problema.

Dire stop alla pelle a buccia d’arancia è possibile conoscendo le modalità giuste di trattare la cellulite.

Adobe Stock

La cellulite è un inestetismo della pelle contro cui la maggior parte delle donne combatte. L’utilizzo delle creme non fa, certamente, miracoli ma è consigliabile per evitare peggioramenti o per prevenire la formazione della pelle a buccia d’arancia. Le cause principali della cellulite sono la cattiva circolazione e il conseguente ristagno dei liquidi. Le zone del corpo più colpite sono le cosce, i glutei, i fianchi e l’addome e interessa il 90% delle donne dopo la pubertà. Il peso influisce sicuramente sulle “dimensioni” dell’inestetismo ma la cellulite non fa sconti nemmeno alle persone magre. Ad intervenire sull’apparizione della pannicolopatia edemato fibrosclerotica sono sia le caratteristiche fisiche che l’ereditarietà e le cattive abitudini.

Perché insorge il fastidioso inestetismo

Conoscere le cause dell’insorgenza dell’inestetismo è importante per cercare di prevenire la formazione della cellulite. Influiscono i vestiti troppo attillati e le calzature poco traspiranti dato che favoriscono la ritenzione idrica e alterano il microcircolo del tessuto adiposo favorendo l’accumulo di tossine.

Tra i fattori scatenanti, poi, la sedentarietà, il fumo, l’alcool, la cattiva alimentazione, lo stress, le difficoltà intestinali e una postura scorretta. Correggendo queste cattive abitudini si potrà limitare l’insorgere dell’inestetismo. Soffermandoci un momento sulla dieta è consigliato assumere molte fibre, limitare il consumo di pizza, snack salati, focacce, cibi con tanto sale o con troppo zucchero. Ricordiamo, poi, l’importanza di bere 1,5/2 litri di acqua al giorno.

La crema anticellulite come aiuto aggiuntivo

Oltre a mettere in atto gli accorgimenti elencati, può rivelarsi utile usare una crema anticellulite per limitare l’inestetismo. I prodotti in commercio servono per drenare i liquidi in eccesso in modo tale da levigare la pelle e donandole tonicità. Le creme più efficaci sono quelle che contengono caffeina e carnitina. La prima migliora la circolazione e agevola la lipolisi (lo scioglimento delle cellule adipose) mentre la carnitina aiuta a bruciare i grassi e a rafforzare le cellule.

Un altro elemento da ricercare nelle creme anticellulite è l’escina con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Promuove lo scioglimento dei grassi, la resistenza dei capillari e ne riduce la permeabilità. Favorisce, inoltre, la circolazione capillare e riduce la pesantezza delle gambe. Continuiamo con il retinolo (leviga e migliora l’aspetto della pelle), l’aminofillina (ha proprietà anticellulite, antietà e antiossidanti), la vitamina C (proprietà antinfiammatorie e antiossidanti) e i flavonoidi (proteggono e stimolano la circolazione sottocutanea). Dopo settimane di applicazione di una crema completa degli ingredienti citati si potranno notare dei miglioramenti. Tra i migliori prodotti in circolazione citiamo BioNike Defence Body, Collistar Crio-gel, Fight Cellulite, Geomar gel freddo e i fanghi d’alga Guam.

L’articolo Crema anticellulite, l’importanza di scegliere quella giusta: i consigli fondamentali proviene da ContoCorrenteOnline.it.

What do you think?

Written by Valentina Trogu

“Ha deciso per l’addio”, Kate Middleton ormai ha scelto: la reazione della Regina Elisabetta

Agosto, c’è il bonus inatteso da 75 euro